diredonna network
logo
Galleria: 9 modi in cui queste pubblicità erotiche o sessiste hanno evitato la censura

9 modi in cui queste pubblicità erotiche o sessiste hanno evitato la censura

9 modi in cui queste pubblicità erotiche o sessiste hanno evitato la censura
Foto 1 di 10
x

Immaginate di poter utilizzare la fantasia sul posto di lavoro e… immaginate che vi chiedano di utilizzarla sull’ambito erotico. Sappiamo tutti che quando si fa uso di pubblicità erotiche e sessiste, la prima cosa che incombe è la censura. Ma come si può evitarla senza rinunciarvi? La risposta è semplice: usare la fantasia!

Tutte Le Immagini Censurate Nei Cartoni Animati Anni '80-'90

Tutte Le Immagini Censurate Nei Cartoni Animati Anni '80-'90

Usare la fantasia è il compito che ha affidato MortierBrigade, un’agenzia di comunicazione con sede a Bruxelles a Humo, un magazine belga. L’agenzia non ha voluto rinunciare a impostare degli annunci volti a promuovere una serie di libri erotici. Era già logico in partenza che li avrebbero censurati, quindi quale migliore idea se non quella di giocare con la fantasia? Lo scopo di questa pubblicità, quindi, è stato quello di stimolare nel lettore quella parte di sé maliziosa. Il risultato? Perfettamente riuscito!

Anni 50… e sembra la preistoria! Pubblicità razziste, porno e sessiste

Anni 50… e sembra la preistoria! Pubblicità razziste, porno e sessiste

Il celebre magazine è riuscito a giocare con la fantasia e a promuovere in maniera del tutto originale i libri erotici evitando la censura. Potrebbe essere una rivoluzione nell’ambito pubblicitario? Probabilmente saranno in molti a prendere questa iniziativa come esempio.

Se siete curiose di vedere anche voi questo piccolo gioco pubblicitario, non vi resta che sfogliare la nostra gallery.

 

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...