diredonna network
logo
Galleria: Caso Weinstein, chi sono tutti gli uomini accusati di molestie

Caso Weinstein, chi sono tutti gli uomini accusati di molestie

Caso Weinstein, chi sono tutti gli uomini accusati di molestie
Foto 1 di 60
x

Questo non è un elenco di colpevoli: alcuni uomini hanno confessato è vero, ma altri no, anzi, hanno rigettato indignati le accuse e, prima di infangare la vita di una persona, è giusto che questa abbia il diritto di essere considerata innocente fino a prova contraria.
Ma la serie di denunce che hanno preso il via dal caso Weinstein è talmente impressionante che è difficile orientarsi e, forse, fare un punto può essere utile.

Forse Harvey Weinstein era solo la punta dell’iceberg di un universo sotterraneo in cui  tutti sapevano, ma tutti tacevano, perché dopo lo scoppio della bomba che ha coinvolto l’ex numero uno della Miramax, il 5 ottobre 2017, praticamente ogni giorno si sono aggiunti nuovi nomi, nuove denunce, nuove accuse di molestie sessuali o di veri e propri stupri compiuti da volti noti dello spettacolo, ma non solo.

Asia, Angelina, Gwyneth e tutte le vip violentate o molestate da Weinstein

Asia, Angelina, Gwyneth e tutte le vip violentate o molestate da Weinstein

Il fenomeno si è rapidamente diffuso a macchia d’olio come una lunga e pesantissima ombra nera che ha travolto nomi famosi, importanti, conosciuti e amati dal pubblico, investendo non solo il mondo del cinema, ma anche quello della politica, dello sport, della televisione, della musica. Niente e nessuno è stato risparmiato dall’onda lunga dell’affaire Weinstein, le denunce sono piovute, travalicando i confini degli States, nelle stanze del Parlamento di Westminster, in Inghilterra, così come in diretta nazionale nelle televisioni italiane. Ormai si è perso il conto delle donne (e degli uomini) che hanno confessato di aver ricevuto “attenzioni particolari”, se non vere e proprie violenze, e il numero degli accusati è a dir poco impressionante.

Ci si divide, come in fondo è d’abitudine, tra “innocentisti e colpevolisti”, tra chi difende a spada tratta i nomi tirati in ballo dalle denunce o li condanna senza se e senza ma, in molti si domandano il motivo per cui tutte queste accuse siano uscite allo scoperto solo ora, e incredibilmente tutte insieme, e chi in fondo non ci crede nemmeno un po’ alle parole delle donne che accusano, e le bolla come maldestre arrampicatrici sociali in cerca di fama, qualche copertina e, ovviamente, grana.

Di certo, Harvey Weinstein e le sue accusatrici hanno aperto il coperchio del vaso di Pandora su un segreto che, dopo tutto, negli ambienti interessanti tanto segreto non sembrava essere. Spetterà alle autorità accertare la realtà dei fatti e fare chiarezza su dove stia la verità e se invece, in alcuni casi, si tratti di calunnie, ma l’impressione è che la vicenda non sia destinata a chiudersi qui.