diredonna network
logo
Galleria: Esiste un marsupio che simula la pancia (in tante versioni)

Esiste un marsupio che simula la pancia (in tante versioni)

Esiste un marsupio che simula la pancia (in tante versioni)
Foto 1 di 17
x

Quando si parla di oggetti strani, il mondo della moda ce ne regala in grande quantità. Fra jeans di dubbio gusto e maglioni trasparenti firmati Calvin Klein (che di “maglioni” hanno ben poco), ecco che arriva una nuova e bizzarra creazione che vede coinvolto il comune marsupio. Chi da bambina o da adulta non l’ha preferito a una borsa durante una gita scolastica o una vacanza? Comodo e pratico, è la soluzione più logica per lunghe camminate senza utilizzare ingombranti zaini. Questa sua nuova (e stranissima) versione arriva direttamente da Londra, più precisamente dalla mente “geniale” di Albert Pukies, un giovane art director inglese.

Le cover per smartphone più trash e brutte di sempre

Le cover per smartphone più trash e brutte di sempre

E se pensate di aver visto il peggio del trash attraverso paillettes o luccichii troppo vistosi, il Dadbag ideato da Pukies potrà quasi sicuramente battere ogni vostra aspettativa. Si tratta in fatti di un marsupio che somiglia a una sorta di seconda pancia da uomo (grande e villosa) con tanto di ombelico per far scena. Un vero e proprio oggetto trash che nel giro di poco tempo ha fatto impazzire il web: fin dalla sua prima apparizione, infatti, Albert Pukies ha ricevuto numerose offerte per commercializzare questo suo strano prodotto, tanto che starebbe ufficialmente pensando di lanciare una campagna su Kickstarter per finanziarlo. Un marsupio per tutti i gusti suddiviso in ben 6 modelli con altrettanti nomi e caratteristiche diverse: dal colore più chiaro, The Sherman, fino al più scuro, The Derek, per non parlare di doppie o triple pance. Attualmente il prodotto non è ancora in commercio sul sito internet ufficiale ma siamo sicure che non tarderà molto ad arrivare.