diredonna network
logo
Galleria: Miley Cyrus: “Vi presento la Nuovissima Me”. Basta eccessi e l’amore ritrovato

Miley Cyrus: “Vi presento la Nuovissima Me”. Basta eccessi e l’amore ritrovato

Miley Cyrus: "Vi presento la Nuovissima Me". Basta eccessi e l'amore ritrovato
Foto 1 di 20
x

Più matura, più donna, con delle nuove consapevolezze e un amore ritrovato. Abbandonati gli eccessi del recente passato, gli abitini microscopici, le cinture falliche e il consumo di marijuana, Miley Cyrus ha appena 24 anni ma già si può definire, per sua stessa ammissione, una persona completamente nuova. Smessi i panni di Hannah Montana, versione “disneyana” di se stessa, la giovane popstar aveva fatto parlare di sé più per i videoclip in tenuta “adamitica” appesa a una grossa palla demolitrice che per gli indiscutibili meriti musicali. E, sulla via dell’esagerazione, ha anche rischiato di perdere per sempre lo storico e bellissimo fidanzato Liam Hemsworth, conosciuto nel 2009 sul set del film The Last Song, poi lasciato nel 2013, e oggi ritrovato.

Miley Cyrus colpisce ancora: "la droga migliore del mondo, è l'erba".

Miley Cyrus colpisce ancora: "la droga migliore del mondo, è l'erba".

Già, perché la buona notizia per tutti i fans dei due è che, nella versione “nuovissima me” di Miley è tornato a occupare un posto d’onore anche Liam, con la coppia che si è ufficialmente unita di nuovo, come testimonia anche il meraviglioso anello di fidanzamento firmato da Neil Lane. Nel frattempo, Miley ha voltato pagina anche dal punto di vista professionale, preparando un album non solo musicalmente più maturo, ma anche ricco di significati che spaziano dal personale al politico. C’è una canzone ad esempio per Hilary Clinton, un’altra dedicata alle donne lavoratrici e poi ci sono i sentimenti più svariati che, visto anche l’amore recuperato, non possono mancare nell’album.
Younger Now è il titolo dello stesso, che uscirà il prossimo 29 settembre, anticipato dal singolo Malibu, dedicato proprio al suo Liam. I primi accenni di cambiamento, e una svolta verso una sorta di impegno politico, si erano visti nel 2016, quando ha iniziato la sua esperienza di coach nella gara di talenti The Voice su Nbc (che tornerà per la stagione numero 13 in autunno). Lì aveva mostrato di non avere peli sulla lingua e di avere l’intenzione di intavolare un dialogo soprattutto con i fans repubblicani, lei che in campagna elettorale si era apertamente schierata con la Clinton e contro Trump.

Mi piace parlare con gente che ha idee diverse da me, ma non posso farlo in modo aggressivo – disse allora Miley – Non penso che gli spettatori mi ascoltino quando me ne sto davanti a loro con i copricapezzoli, no?

L’importante, però, è non dirle cosa deve fare. Testarda e orgogliosamente indipendente, Miley è fiera di essere la sola responsabile delle proprie scelte, anche sbagliate. A proposito del fumo, dipendenza che ha smesso, a Vanity Fair dice:

Quando voglio qualcosa è super facile per me. Ma se qualcuno mi avesse detto di smettere non l’avrei fatto. Perché non era il momento. Adesso so esattamente dove sono, so come deve essere questo album, e non nel senso della manipolazione, che voglio qualcosa dai miei fan, quelle cose viscide tipo: “Come riesco a ottenere l’attenzione?”. A quello non ho mai pensato. Ero sconvolta vedendo quanto si era scandalizzata la gente per la mia performance agli Mtv Video Music Awards nel 2013 [quella con Robin Thicke, passata alla storia per il twerking, ndr], per gli orsetti, per come sculettavo. Ora è molto diverso, non penso che la gente se la prenderebbe tanto ormai.

Fra le scelte, poi rivelatesi sbagliate, anche quella di interrompere la relazione con Liam, nel 2013. Una decisione presa in un momento particolare:

Avevo davvero bisogno di cambiare, e tanto. E farlo con qualcuno che non cambia al tuo ritmo è troppo difficile. All’improvviso ti viene da dire: “Non ti riconosco più”. Dovevamo innamorarci di nuovo.

Cosa che evidentemente è successa, a riprova del fatto che il destino, spesso, è più forte di tutto, anche delle scelte passate.