diredonna network
logo
Galleria: Lady Diana: le foto più belle della Principessa del Popolo

Lady Diana: le foto più belle della Principessa del Popolo

Lady Diana: le foto più belle della Principessa del Popolo
Foto 1 di 33
x

Era il 31 agosto del 1997 quando un devastante incidente tolse la vita nel cuore di Parigi, a Lady Diana, insieme al suo amante Dodi Al Fayet. Diana Spencer è ancora uno dei personaggi storici più amati nel mondo, Lady D, così l’avevano soprannominata i tabloid, resta un’icona intramontabile. Colei che non voleva sottostare alle rigide regoli reali, lei, la Principessa del popolo, si sentiva troppo diversa da quel mondo, da quella vita scandita da mille impegni organizzati, ai quali spesso si mostrava con aria annoiata e disinteressata. Entrata a Buckingham Palace ad appena 19 anni, viene gettata in un mondo forse più grande di lei, romantica e sognatrice crede che la sua favola possa essere diversa. Ben presto si rende conto che il mondo è più crudele di quanto potesse immaginare, un amore finito presto e forse mai veramente iniziato. Diana non si abbatte e lotta per la sua libertà e per l’immenso amore verso i suoi figli e l’umanità intera. La principessa triste diventa una leonessa e sfrutta tutta la sua visibilità per aiutare i più deboli, innumerevoli sono le sue missioni di pace, le sue aste benefiche a favore dei più deboli e malati. La sua eredità non andrà mai perduta, la sua innocente bellezza e il suo stile unico  riecheggeranno sempre tra le strade di Londra e del mondo intero. Il suo ricordo vivrà in eterno e con esso anche tutti i fantasmi che non troveranno mai pace intorno alla sua morte. Nel frattempo la storia va avanti e una nuova principessa sembra aver fatto breccia nel cuore degli inglesi che impazziscono per Kate Middleton  che, rispetto alla povera Diana, ha dalla sua quelle carte in più, l’amore sincero e l’appoggio costante del suo principe, che purtroppo a Lady D sono mancate.

Ecco una serie di scatti della Principessa Diana tra i più forti, semplici e sinceri della sua vita.