diredonna network
logo
Galleria: 20 Mamme Condividono le Loro “Perfette Imperfezioni” in un Progetto Fotografico

20 Mamme Condividono le Loro “Perfette Imperfezioni” in un Progetto Fotografico

20 Mamme Condividono le Loro "Perfette Imperfezioni" in un Progetto Fotografico
Foto 1 di 20
x

Il corpo delle donne nei mesi subito dopo il parto è un argomento molto delicato per la maggior parte delle mamme: smagliature, cicatrici, peso che non cala e altre imperfezioni che fanno vivere male uno dei momenti più belli della vita. La fotografa Neeely Ker-Fox sa di cosa stiamo parlando, dopo aver lottato per novi mesi con il suo corpo, totalmente cambiato e irriconoscibile dopo la seconda gravidanza: così le è venuta l’idea di un progetto fotografico per ridare sicurezza ad altre donne nella sua stessa situazione.

Il progetto, chiamato “Perfect Imperfection” (Perfette Imperfezioni), ha coinvolto diverse donne che hanno raccolto la sua sfida nel mostrarsi a nudo davanti al suo obiettivo con tutte le loro insicurezze, difetti, corpi cambiati ma anche con la parte migliore delle loro vite: i loro figli.

“Attraverso le mie foto volevo mostrare a queste donne quanto erano belle in realtà, fare qualcosa di onesto per dargli forza e riconoscere il loro coraggio. Volevo dargli modo di essere a loro agio con il corpo, mostrando le loro insicurezze con la speranza di dargli così potere.” ha dichiarato la fotografa.

La risposta è stata più di quello che Neely si sarebbe mai aspettata e ad oggi è riuscita a fotografare 16 donne con indosso solo la biancheria intima e le loro “cicatrici della battaglia della vita” e molte altre ora si sono fatte avanti con la voglia di superare le loro insicurezze. “Perfect Imperfection” non voleva essere un progetto dedicato solo alla maternità, ma voleva raccontare delle storie dietro delle donne, dietro dei corpi.

“Questo progetto è molto di più di foto di smagliature o cellulite” ha raccontato Neely Ker-Fox all’Huffington Post, “Parla di donne che sono uscite dall’ombra e vogliono discutere le difficoltà giornaliere in modo da far diventare queste cose normali e educare. Più la società è esposta a queste persone vere, più le donne si sentiranno a loro agio nel parlare di post-parto, problemi di fertilità, depressione post-parto, bullismo, e soprattutto capire che non sono da sole in queste difficoltà.”

 

Prima di mettere le donne sotto la sua lente, Neely si è prestata al suo stesso progetto come primo soggetto insieme ai suoi figli per vedere cosa avrebbero provato le sue modelle, per poter capire bene la sensazione di essere nuda, sola con le proprie imperfezioni e in una posizione di vulnerabilità: questo essere così vicina al tema ha sicuramente aiutato la fotografa ad entrare in sintonia con le mamme e farle brillare in questo progetto che fa sorridere per la semplicità e gioia sul viso di queste donne con in braccio i loro figli.

“Perfect Imperfection” si unisce ad altri progetti fotografici che stanno alimentando la discussione su maternità e accettazione del proprio corpo, come la campagna “#takebackpostpartum” di January Harshe, “4th Trimester Bodies” di Ashlee Wells e “A beautiful Body” di Jade Beall, che hanno ispirato Neely Ker-Fox.

Infine, Neely Ker-Fox ha voluto anche fotografare la piccola Kendall di 4 anni, affetta da spina bifida, che la mamma ha portato con se al servizio fotografico per poterle insegnare, attraverso queste foto, che può fare tutto quello che vorrà nella vita e che la sua disabilità non dovrà mai definire la sua persona.

Per scoprire tutto su questo bellissimo progetto, potete visitare il sito web di Neely e intanto sfogliare questa gallery.

 

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...