diredonna network
logo
Galleria: Ecco i selfie che sono costati la vita alla modella Qandeel Baloch

Ecco i selfie che sono costati la vita alla modella Qandeel Baloch

Ecco i selfie che sono costati la vita alla modella Qandeel Baloch
Foto 1 di 15
x

Si chiamava Qandeel Baloch, la modella pachistana di soli 26 anni uccisa dal fratello per via delle sue foto troppo sexy e del sogno di diventare famosa. Ancora una volta il Pakistan ha mostrato il suo volto peggiore con un delitto d’onore che coinvolge una star dei social. Nel paese infatti Qandeel era molto famosa per via della sua storia di riscatto e fortuna. Nata in un quartiere poverissimo era riuscita a diventare una modella e una celebrity nei social network grazie anche alle sue posizioni controcorrente. La giovane infatti non ha mai avuto paura di postare sui suoi profili online foto sexy e di posare per servizi fotografici che avevano attirato pesanti critiche da parte delle autorità religiose del paese. Lei stessa qualche tempo fa aveva chiesto la protezione della polizia affermando di essere stata minacciata di morte.

L’epilogo tragico è arrivato nella casa dei suoi genitori dove qualche giorno fa Qandeel Baloch è stata uccisa per mano del fratello maggiore. Wasim, 30 anni, ha compiuto quello che le autorità hanno definito un “delitto d’onore” strangolando la sorella.