diredonna network
logo
Galleria: “Voglio sparire”: il dramma dei disturbi alimentari in 11 foto

“Voglio sparire”: il dramma dei disturbi alimentari in 11 foto

"Voglio sparire": il dramma dei disturbi alimentari in 11 foto
Foto 1 di 12
x

Cosa significa davvero soffrire di un disturbo alimentare come l’anoressia e la bulimia? È una domanda che ci si può spesso porre ma alla quale è davvero difficile dare una vera risposta: in modo oggettivo si possono descrivere come uno stile di vita malsano e incontrollabile ma allo stesso tempo è possibile descriverle come uno stato psicologico che spinge la persona a distruggersi, giorno dopo giorno, in nome di un numero sulla bilancia. È impossibile riuscire a capire nel profondo cosa davvero prova chi ha vissuto o vive ancora tutt’ora con questa stigmate nell’anima, impossibile anche da dimenticare del tutto nonostante i sacrifici e il sogno di una vita normale.

Rinascere: 16 foto prima e dopo l'anoressia

Rinascere: 16 foto prima e dopo l'anoressia

A trattare questo delicato argomento è stata la fotografa austriaca Mafalda Rakoš, 23 anni, la quale attraverso un suo progetto fotografico dal titolo I want to disappear – Approaching Eating Disorders ha voluto narrare la storia di alcune donne che hanno combattuto o combattono anche oggi contro la piaga dei disturbi alimentari. Venti ritratti uno diverso dall’altro, venti storie di donne raccolte dal 2013 al 2016 che hanno deciso più o meno volontariamente di “sparire” (da qui il titolo dell’opera). Ma quello di Mafalda non è solo un progetto di fotografie poiché tratta interviste, disegni, scritti e appunti personali di coloro che hanno voluto parlare apertamente della loro condizione fisica e psicologica. Ecco 11 dei suoi scatti.