diredonna network
logo
Stai guardando: E se le principesse fossero diverse?

Primark ha lanciato una linea La Bella e la Bestia che vi farà impazzire

"Sì, mi voglio": è Laura la prima sposa single d'Italia

Come Frida: contro gli stereotipi, la modella non si strappa le sopracciglia

Attenzione: il National Geographic cerca fotografi

Miley Cyrus: "Vi presento la Nuovissima Me". Basta eccessi e l'amore ritrovato

"Basta Photoshop", Emily, Kate e le altre star che si sono arrabbiate con le riviste

Grande Fratello Vip, il primo bacio nella casa e il racconto choc di Giulia De Lellis

15 attori che non volevano baciarsi (o a cui non è piaciuto)

26 persone che al museo hanno scoperto la loro vita precedente

La bellezza sorridente della regina Elisabetta all'età di Kate Middleton (e prima)

E se le principesse fossero diverse?

Un gioco per cambiare le principesse e renderle diverse da come le abbiamo sempre viste in TV e nei cartoni animati. La favola continua con una sorpresa.

Prossimo video

La proposta di matrimonio di questo tattoo artist è... davvero indelebile!

Annulla

Principi e principesse: l’immaginario collettivo le vede sempre belle, gentili, amorevoli, premurose, contro le streghe cattive. Ma se le cambiassimo un po’?

Un gioco per cambiare le principesse e renderle diverse da come le abbiamo sempre viste in TV e nei cartoni animati. Ma ecco le principesse con un altro abito, un po’ come si faceva con la Barbie, con un altro corpo, stavolta reale, o nella versione mamme amorevoli. Perché la favola finisce sempre con la principessa che sposa il principe. Si, ma poi? Che succede dopo? E noi lo vogliamo sapere…

E se invece la storia continuasse? Le vedremmo durante la gravidanza, mentre cambiano i primi pannolini, magari con i principi costretti a mettersi le mollette al naso o la maschera antigas… oppure se gli cambiassimo etnia, facendo diventare Pocahontas cinese?

Basta un po’ di magia e… il gioco è fatto. Ecco le nostre principesse alle prese con le padelle, o con il famoso cambio pannolino, e i principi “costretti” a subire la pipì addosso dei pupi, come noi tutti. Un bel gioco per cambiare un pochino le carte in tavola, soltanto per magia.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...