diredonna network
logo
Stai guardando: Ragazzi muoiono in un Incidente, le Famiglie diffondono il Video Shock per Sensibilizzare i Giovani

Ecco le immagini costate la vita a Karar Nushi, il "Brad Pitt iracheno"

Ryan Gosling sarà il nuovo Willy Wonka?

La femminilità di smagliature e mestruazioni diventa arte e colore

Apre il primo store di Chiara Ferragni (ma occhio alla porta!)

10 idee per un centrotavola fai da te per ogni occasione

I genitori ricreano le foto di maternità di Beyoncé e questo è il risultato

Nude look eleganti VS trash: le 19 foto delle star più hot

Max Biaggi, la promessa al padre e quelle parole per Bianca Atzei

Friends: come sono diventati e cosa fanno i protagonisti

Quando una foto o un film diventano tatuaggi

Ragazzi muoiono in un Incidente, le Famiglie diffondono il Video Shock per Sensibilizzare i Giovani

Kyle Careford e Michael Owen, ventenni inglesi, in una notte di aprile dopo una serata di divertimento eccessivo hanno filmato la loro corsa in auto a folle velocità. Sino allo schianto mortale. Le famiglie hanno autorizzato la polizia di Sussex a diffondere il video con gli ultimi istanti di vita dei due ragazzi per sensibilizzare altri giovani.

Prossimo video

La Reazione del Pit Bull da Combattimento Accarezzato per la Prima Volta

Annulla

Kyle Careford aveva vent’anni. Il suo amico Michael Owen ne aveva 21. Una sera, mentre erano in macchina insieme, i due ragazzi cantavano, ridevano, giocavano a filmarsi con l’auto lanciata a velocità folle, purtroppo, verso la morte. L’incidente si è verificato a Crowborough, nel Regno Unito, il 12  aprile di quest’anno.

Kyle era al volante della Renault Clio, mentre Michael filmava la corsa all’impazzata con l’auto che ha raggiunto i 144 chilometri orari nelle campagne del Sussex, una zona dove il limite è fissato a 50 km/h. Sino a quando la macchina si è schiantata contro il muro di una chiesa e si è ribaltata. Entrambi i giovani sono morti sul colpo.

Nella videocamera del telefonino, che ha drammaticamente continuato a filmare, rimangono gli ultimi istanti di vita delle due giovani esistenze spezzate.

Il 6 ottobre, dopo la chiusura dell’inchiesta sulla morte dei ragazzi, le famiglie hanno approvato la diffusione del video attraverso il canale YouTube della Sussex Police. Le indagini sull’incidente, riporta il sito della stessa polizia di Sussex, hanno messo in luce come i due ragazzi fossero sotto l’effetto di un cocktail di sostanze illegali che hanno portato a un grave stato di tossicità e hanno avuto un impatto fortemente negativo sulle abilità di guida di Kyle. Ad aggravare la situazione, il fatto che lo stesso Kyle non avesse la patente né fosse assicurato per guidare l’auto di proprietà di Michael.

Il telefono di Michael, con il video, è stato recuperato la mattina dopo lo schianto sotto a un albero. Alcuni testimoni riferiscono di aver visto la macchina in diversi momenti precedenti l’incidente: un tassista ha affermato di essere stato costretto a fermarsi a lato della carreggiata a causa di un’auto rossa in viaggio contromano.

A seguito dell’inchiesta, la mamma di Michael, Kat, ha detto:

Accompagniamo i nostri figli insegnando loro ciò che è giusto e ciò che è sbagliato. Diamo loro i nostri consigli e speriamo che li ascoltino, ma quando sono adulti non possiamo che sperare che facciano le scelte giuste. Io davvero non so perché i ragazzi abbiano fatto ciò che hanno fatto, ma non posso che biasimarli per questo. Se tutto questo però dissuaderà anche una sola persona dal commettere lo stesso errore, allora mostrare questo video sarà servito a  qualcosa. Spero che ai giovani servirà vedere a quali conseguenze devastanti può portare il divertimento. Vorrei che tutti i ragazzi prendessero coscienza che non sono invincibili, e riflettessero sul serio su quanto è preziosa la loro vita, per loro stessi e per gli altri. Auspico che i giovani automobilisti si rendano conto del dolore che una situazione del genere porta nelle famiglie. Guardare il video è stato sconvolgente, ma sono fiduciosa che ne verrà fatto un utilizzo positivo: i giovani potranno vedere ciò che potrebbe accadere loro.

L’ispettore capo Phil Nicola dall’unità di polizia stradale Surrey e del Sussex dal canto suo ha affermato:

Non posso non elogiare il coraggio di entrambe le famiglie a collaborare con noi nella diffusione di questo video aggiungendovi le loro riflessioni. Purtroppo i miei uomini hanno spesso a che fare con le conseguenze di collisioni fatali, ma la perdita di due giovani vite in  tali circostanze è in egual misura scioccante e frustrante.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...