diredonna network
logo
Stai guardando: “Non avrete il mio odio”: le commoventi parole del compagno del poliziotto ucciso agli Champs-Elysées

Bello e dannato: ecco perché ci piace Jason Momoa!

5 motivi per amare Chris Hemsworth

Chelsea Manning, l'ex talpa di Wikileaks ha cambiato sesso e posa in costume su Vogue

Il rap non ha età: il ballo della coppia di anziani è virale

Anziano con femore rotto striscia nella corsia dell'ospedale per protestare

Shannen Doherty: il ritorno alla vita dopo il cancro

Pagati per bere whisky e girare il mondo: ecco l'offerta di lavoro

"Mi vuoi sposare?": l'emozionante proposta di Eleonora a Stefania di m2o

15 immagini che solo chi ha avuto un coinquilino può capire

Ta-Ta Towel, perché l'asciugamano per le tette non è ridicolo come sembra

"Non avrete il mio odio": le commoventi parole del compagno del poliziotto ucciso agli Champs-Elysées

Prossimo video

Echo Look, la telecamera personal styling che ti dice come vestirti

Annulla

Non avrete il mio odio. Non ho questo odio, Xavier, perché non ti somiglia.

Sono queste le commoventi parole che Etienne Cardile, il compagno dell’agente Xavier Jugelé ucciso il 20 aprile sugli Champs-Elysées durante un attacco terroristico, ha dichiarato davanti a tutta la Francia. Un’enorme e indescrivibile dolore, ma senza odio, perché l’odio non era un sentimento che apparteneva all’amato compagno.

Alla cerimonia in sua memoria ha partecipato anche il presidente Hollande che ha ricordato l’impegno dell’agente Jugelé in un sindacato che difende gli omosessuali nelle forze dell’ordine francesi e lo ha definito un eroe del quotidiano.
Inoltre, la sua morte insieme a quella dei 22 membri delle forze dell’ordine e gendarmeria uccisi nel corso di attacchi terroristici, ricorda quanto queste persone siano lo scudo della democrazia e della Francia stessa contro gli attacchi terroristici.
Il presidente ha, infine, esortato i due candidati alla prossima presidenza, Emmanuel Macron e Marine Le Pen, di combattere il terrorismo poiché: “La lotta sarà dura e difficile ma, alla fine, vittoriosa”.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...