diredonna network
logo
Stai guardando: Rich Kids: pulisce la Maserati con il cagnolino. È bufera sui figli di papà

Fare yoga bevendo birra: ecco la Bier Yoga

Cantante metal ferma il concerto per difendere una ragazza da una molestia sessuale

Terremoto a Ischia. Il salvataggio del bambino di 7 mesi. Salvi anche i fratellini di 7 e 11 anni

Arriva "Frozen, il musical" e Kristoff cambia pelle

Bello e dannato: ecco perché ci piace Jason Momoa!

5 motivi per amare Chris Hemsworth

Chelsea Manning, l'ex talpa di Wikileaks ha cambiato sesso e posa in costume su Vogue

Il rap non ha età: il ballo della coppia di anziani è virale

Anziano con femore rotto striscia nella corsia dell'ospedale per protestare

Shannen Doherty: il ritorno alla vita dopo il cancro

Rich Kids: pulisce la Maserati con il cagnolino. È bufera sui figli di papà

Postato su Instagram dall'account Rich Kids of London, questo video ha fatto il giro del web indignando molti

Prossimo video

Tutti pazzi (tanto da farsi male) per il Fidget Spinner

Annulla

Rich Kids of London, l’account Instagram che segue le folli spese dei figli di papà londinesi, ha recentemente fatto parlare di sé… in modo decisamente poco costruttivo. Questo video che ritrae un cucciolo di maltese usato per pulire il cofano di una Maserati MC12 (una delle macchine più rare prodotte al mondo) è stato il post che ha creato (ovviamente) un polverone, tanto più che è stato pubblicato con questa frase:

L’unico modo per lucidare alla perfezione l’iconica Maserati MC12 è usare un cucciolo 100% naturale.

Se il video voleva essere una sorta di provocazione ironica sulla ricchezza sfrenata di questi giovani, in realtà ha fatto infuriare l’intero web fra utenti dei social e animalisti. Date le numerose polemiche è intervenuta alla questione anche la proprietaria del cagnolino, registrata come Scarlett Olivia su Instagram, la quale ha dichiarato che le persone hanno preso la questione troppo seriamente:

Hero, questo il nome del piccolo cagnolino, era felice e ha adorato ricevere il solletico sulla schiena.

La frase, ovviamente, non ha aiutato a placare le polemiche.

Valutazione: 5.0. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...