logo
Galleria: 27 ore di intervento per separare i gemellini siamesi: l’emozione dei piccoli e di mamma e papà quando si rivedono per la prima volta in 12 bellissime foto

27 ore di intervento per separare i gemellini siamesi: l’emozione dei piccoli e di mamma e papà quando si rivedono per la prima volta in 12 bellissime foto

27 ore di intervento per separare i gemellini siamesi: l'emozione dei piccoli e di mamma e papà quando si rivedono per la prima volta in 12 bellissime foto
Foto 1 di 12
x

Jadon ed Anias McDonald sono due bellissimi bambini di 13 mesi con una particolarità: sono siamesi, nati attaccati nella parte superiore della testa.

Nati il 9 settembre 2015 con parto cesareo programmato, i gemellini erano perfettamente sani, se non per la loro particolarità di essere craniopagus, cioè appunto uniti a livello del cranio.

La mamma Nicole e il papà Christian non hanno mai pensato, nemmeno per un istante, di fare ricorso all’aborto, ed  hanno invece deciso di ricorrere ad un delicatissimo intervento chirurgico, chiedendo aiuto al dottor James Goodrich, che può essere considerato un vero e proprio esperto del settore, essendo ormai giunto al suo settimo intervento su siamesi, anche se era il primo caso di bambini uniti per la testa. Dal 1952 ad oggi Jadon ed Anias sono stati il cinquantanovesimo caso di gemelli craniopagus sottoposti ad operazione chirurgica. Separarli era naturalmente molto rischioso, ma anche tenerli uniti non avrebbe assicurato una vita lunga ai due fratellini: l’80% dei siamesi craniopagus, infatti, non riesce a raggiungere i due anni di età se non separati, mentre addirittura il 40% nasce morto e un terzo non arriva alle 24 ore di vita.

Goodrich e la sua equipe medica hanno sottoposto i piccoli ad un intervento durato ben 27 ore, 16 delle quali spese per operare la separazione: Jadon è uscito per primo, mentre Anias lo ha raggiunto sei ore dopo. Naturale immaginare la commozione di mamma e papà, che non sono riusciti a trattenere le lacrime quando hanno rivisto i figli. Finalmente i loro bambini stanno bene e sono separati, ma, ciò che più conta, potranno vivere serenamente le loro vite, assieme al fratellino maggiore, che ha tre anni.

La coppia ha voluto ringraziare pubblicamente  i medici e l’ospedale Children’s Hospital del Montefiore Medical Center nel Bronx, in cui si è svolta l’operazione, con un lungo post pubblicato sulla propria pagina Facebook.

Ecco qua una straordinaria gallery che ripercorre, tappa dopo tappa, la storia a lieto fine di Jadon ed Anias McDonald.