logo
Galleria: Bebe Vio: i 20 anni di una grande donna in 20 immagini

Bebe Vio: i 20 anni di una grande donna in 20 immagini

Bebe Vio: i 20 anni di una grande donna in 20 immagini
Foto 1 di 22
x

Beatrice Maria Vio, conosciuta semplicemente come Beatrice Vio o come Bebe, è una schermitrice italiana campionessa mondiale e paralimpica.

Beatrice è nata il 4 marzo 1997 a Venezia. In soli 20 anni di vita, nonostante la grave malattia che l’ha colpita a soli undici anni, è riuscita a raggiungere importantissimi obiettivi. A cambiare per sempre la sua vita è stata una meningite fulminante che le ha provocato una gravissima infezione su tutto il corpo con conseguente amputazione di gambe e avambracci. È stato molto difficile digerire il duro colpo vista la sua passione per lo sport (praticava scherma dall’età di cinque anni e mezzo).

Perché Bebe Vio è campionessa nel fioretto e nella vita

Nonostante Bebe sia riuscita a riprendere gli studi subito dopo essere uscita dall’ospedale (circa tre mesi dopo la degenza ospedaliera) ha dovuto dedicare un anno per riprendersi fisicamente con esercizi di fisioterapia e di riabilitazione motoria. Successivamente, non volendo rinunciare alla sua grande passione, ha ripreso immediatamente a fare attività sportiva (esattamente scherma) grazie all’ausilio di una protesi particolare (apposita per gli schermidori).

Il 14 settembre 2016 ha vinto la medaglia d’oro nella prova individuale ai XV Giochi Paralimpici di Rio de Janeiro e, solamente due giorni dopo, il 16 settembre ha vinto la medaglia di bronzo nella prova a squadre affiancata da Andreea Mogos e da Loredana Trigilia.

Nel settembre 2016 ha partecipato ad una meravigliosa campagna a favore della vaccinazione contro la meningite intitolata “Win For Meningitis“. Questa campagna è stata proposta dalla nota casa farmaceutica GSK e accettata dalla celebre Anne Geddes la quale si è impegnata in prima persona a diffondere il messaggio dell’importanza sulla prevenzione.

Il 18 ottobre 2016 ha rappresentato l’Italia a Washington D.C. presso la Casa Bianca in qualità di membro della delegazione italiana in una cena di Stato insieme all’ex Presidente degli USA, Barack Obama.

Sono passati 20 anni dalla nascita di Beatrice, 20 anni pieni di forza, coraggio, passione, amore e… orgoglio italiano. Abbiamo sempre ammirato Beatrice per averci dimostrato che anche una persona diversamente abile può avere il suo posto nel mondo, anche quando le circostanze diventano estremamente difficili. Nonostante Bebe abbia perso le gambe e gli avambracci, non ha mai perso la voglia di fare, la speranza e il suo splendido sorriso. La vita di Beatrice è serena, tranquilla e felice, la meningite (con le sue conseguenze) non le ha impedito di condurre una vita normale piena di tutto ciò che ha sempre amato fare.

Caso Bebe Vio: se contro queste minacce sessuali non abbiamo i mezzi per difenderci

Caso Bebe Vio: se contro queste minacce sessuali non abbiamo i mezzi per difenderci

In onore dei suoi 20 anni, abbiamo deciso di dedicare una gallery a questa piccola guerriera. Non possiamo fare altro che augurarle solo il meglio e che il suo futuro sia roseo come il suo presente, tanti auguri Bebe!