logo
Galleria: Bullet Bra, quando le donne indossavano il reggiseno a proiettile

Bullet Bra, quando le donne indossavano il reggiseno a proiettile

Bullet Bra, quando le donne indossavano il reggiseno a proiettile
Foto 1 di 18
x

Il reggiseno a proiettile fu il capo di lingerie più amato e desiderato dalle ragazze e dalle donne degli anni ’40 e ’50. La caratteristica principale del reggiseno era di essere a punta, allungando così il seno femminile in modo del tutto irrealistico. Il seno quindi appariva oltremodo grande e appuntito. Ma siamo sicure che il seno così grande (e appuntito) fosse migliore di un seno normale?

Sicure che grande sia sempre meglio?

Il reggiseno a proiettile divenne celebre perché quasi tutte le starlette dell’epoca lo sfoggiavano regolarmente, da Marilyn Monroe ad Elizabeth Taylor. La forma a punta era data da coni inseriti l’uno dentro l’altro che sostenevano il seno. Il reggiseno a proiettile supportava il seno, ma all’epoca era diventato uno dei tanti capricci della moda, non ci sembra sia proprio comodissimo da indossare e probabilmente questo è il motivo per cui è passato di moda.

Negli anni ’90 Madonna lo indossava spesso come costume di scena in tour, ancora oggi viene indossato per feste a tema o per occasioni particolari. Pensiamo che difficilmente tornerà mai di moda ma è sicuramente un capo interessante che ha fatto la storia della lingerie femminile.