Da ereditiera regina del trash in programmi come #Riccanza o Geordie Shore a personaggio amatissimo dal pubblico, e adesso moglie del dj olandese Afrojack. Elettra Miura Lamborghini, ereditiera di uno dei più importanti imperi automobilistici del nostro Paese, quello fondato dal nonno, Ferruccio, nel 1963 (e il cui secondo nome è proprio quello di un modello venduto dalla casa automobilistica di famiglia) ha smesso ormai da tempo di essere la “rampolla” di casa per costruirsi una carriera e una strada tutta sua.

E il 26 settembre, data del secondo anniversario del suo fidanzamento con Afrojack, al secolo Nick van de Wal, ha vissuto anche il grande giorno di cui parlava da tempo, con una festa in stile americano celebrata sul lago di Como, a Villa Balbiano, davanti a circa 100 invitati, tutti accuratamente passati sotto il test anti-Covid. Misura necessaria, per la cantante, dopo la polemica per un concerto a Gallipoli il 15 agosto in cui quasi nessuno dei partecipanti ha rispettato le misure di distanziamento sociale, che ha convinto la stessa cantante a cancellare tutte le altre date del tour.

Questo il dolcissimo tweet dedicato da Elettra al neomarito, il dj olandese arrivato all’altare accompagnato dal migliore amico.

Tre gli abiti promessi dalla Lamborghini nei giorni precedenti all’evento, tre gli abiti effettivamente indossati, sotto la guida del wedding planner Enzo Miccio. Le testimoni dell’ereditera sono state le sorelle gemelle Lucrezia e Flaminia, mentre la grande assente è stata l’altra sorella, Ginevra, che si occupa del marketing nell’azienda di famiglia, la quale aveva già anticipato che non sarebbe stata presente al matrimonio, pur senza specificare i motivi.

Elettra ha sfondato come cantante facendo ballare tutta Italia nel 2018 con Pem Pem, tormentone estivo dal ritmo reggaeton, è stata giudice a The Voice ed è approdata persino sul palco di Sanremo nel 2020, con il brano Musica (e il resto scompare). Soprattutto, è diventata uno dei personaggi televisivi più popolari e amati dal pubblico, che la segue per la sua solarità, per la spontaneità e per la genuinità che dimostra, e che la rendono davvero ben lontana dall’immagine della ragazzina ricca e viziata con cui siamo soliti immaginare le ereditiere.

Bianca Balti: "Cosa direi alle me quindicenne"
10

Sembrano lontani anche i tempi in cui alla domanda “Cos’è il lusso?” rispondeva “Non lo so, io ci sono sempre vissuta, dovreste chiederlo a qualcun altro“; risposta che comunque è a suo modo anche legittima, dato che effettivamente la sua normalità è sempre stata fatti di agi e ricchezze, e che per lei quello è sempre stato il suo mondo.

Fra le sue “pazzie” passate anche la comparsa su Playboy, completamente nuda e avvinghiata a un gigante lipstick rosso fuoco; del resto, la nudità non sembra essere affatto un problema per l’ereditiera, che ha anche raccontato sorridendo di quando, quella volta, andò in auto (naturalmente Lamborghini) da Bologna a Riccione in versione… Adamitica, per pagare il pegno di una scommessa persa.

Insomma, scioccante e certamente mai banale!

Elettra, in fondo, ci piace proprio per questo, e noi sinceramente speriamo che questa sua verve brillante e un po’ “folle” non passi mai: nonostante il cognome, è davvero tanto simile a noi!

Le nozze di Elettra Lamborghini, dai tre abiti alla sorella mancante
Fonte: instagram @elettramiuralamborghini
Foto 1 di 22
Ingrandisci

Articolo originale pubblicato il 7 Giugno 2017