Il genitore perfetto? Non esiste. Ecco 30 immagini che lo dimostrano - Roba da Donne

Il genitore perfetto? Non esiste. Ecco 30 immagini che lo dimostrano

Foto 1 di 30

“Sham of the Perfect” che letteralmente significa “perfezione simulata” è il nome di un progetto fotografico collettivo ideato e sviluppato da tre madri: Erika Roa, Lacey Monroe, e Natasha Kelly. L’idea nasce dal fatto che solitamente nelle foto d’infanzia si tende a fingere che sia tutto perfetto, a mettere in posa i bambini, vestirli bene e creare dei ricordi apparentemente senza difetti. A proposito di maternità qual è secondo voi il miglior modo di partorire?

Voi avete partorito con parto cesareo o con parto naturale?

Oltre ad essere madri le tre donne sono anche fotografe e proprio ciò ha dato il via al progetto. Nel 2014 hanno iniziato a scattare delle foto che mostrassero davvero com’è essere genitori, avere dei bambini che scombussolano e disordinano continuamente la casa, bambini sporchi di colore, pavimenti sporchi di cibo e qualsiasi altro “intoppo” si verifichi durante l’infanzia dei figli. Ciò che volevano dimostrare queste donne è che nessun genitore ha la casa immacolata, tutti hanno le loro pile di piatti sporchi, giochi sparsi per la casa, bucato da fare e ciò non significa affatto essere inferiori o trasandati. È normale che i bambini sporchino ed è normale che i genitori non siano delle macchine che puliscono e riordinano all’istante.

Oltre alle loro foto le donne raccolgono mensilmente le foto di utenti di Instagram o altri genitori che vogliono partecipare al collettivo. Le foto che vengono raccolte tramite i vari social network, tra cui Instagram, di Sham of The Perfect sono moltissime e tutte mostrano il divertente caos delle varie famiglie di tutto il mondo.

Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...