logo
Galleria: La morte per masturbazione in 16 illustrazioni dell’Ottocento

La morte per masturbazione in 16 illustrazioni dell’Ottocento

La morte per masturbazione in 16 illustrazioni dell'Ottocento
Foto 1 di 18
x

Pensiamo spesso che si parli sempre troppo poco di masturbazione femminile. Che sia vista come un tabù. Per la verità, in passato accadeva anche alla masturbazione maschile. Ricordiamo per esempio le raffigurazioni della società degli anni ’50 del Novecento nei film e nei telefilm, quando gli adolescenti si nascondevano in bagno, dicendo ai genitori di pettinarsi i capelli. Andando ancor più indietro nel tempo troviamo delle testimonianze che potrebbero farci sorridere con i nostri occhi moderni, ma che all’epoca devono aver spaventato molte persone.

Una di queste testimonianze è “Le livre sans titre“, un pamphlet in lingua francese che illustrava i pericoli della masturbazione maschile. Come riporta Tpi, contiene delle illustrazioni che mostrano il deperimento progressivo indotto dall’onanismo. Si comincia con un po’ di schiena curva e si finisce con una morte atroce in preda ai tormenti.

Leggi insolite nei Paesi esteri: ecco l’elenco delle più bizzarre

Leggi insolite nei Paesi esteri: ecco l’elenco delle più bizzarre

Nella società francese del 1830 però la masturbazione era appunto un tabù, osteggiata e combattuta, probabilmente non per ragioni religiose, ma forse per questioni sociali. Teniamo presente che siamo in un’epoca post-illuministica: l’Illuminismo era stato il trionfo della ragione e il periodo di prima diffusione dei contraccettivi, per il benessere della donna. Caduta l’ultima testa dei giacobini, si è tornati a credenze pseudoscientifiche come quella illustrata nel libretto.