La vita dopo la fine di un amore in 10 immagini

La vita dopo la fine di un amore in 10 immagini
Huffington Post
Foto 1 di 13
Ingrandisci

A volte noi donne sappiamo essere molto prevenute nei confronti degli uomini. Certo, tutte noi saremo state lasciate almeno una volta da un uomo. Magari abbiamo sofferto e da allora, caschi il mondo, gli uomini sono automaticamente i meno sensibili, quelli che ci dimenticano subito, quelli che si rifanno una vita in quattro e quattr’otto. Ma questo è un giudizio ingiusto e, in fondo, lo sappiamo anche noi.

A volte sono proprio gli uomini a soffrire di più dopo una rottura. Pensateci: noi abbiamo le nostre amiche, i nostri film strappalacrime, tutti i nostri piccoli riti (che per una donna sono ritenuti normali) che ci aiutano a risollevarci. Siamo autorizzate a fare un po’ di melodramma, sempre che la cosa ci aiuti. E i maschi, invece? Senza generalizzare, di solito non si confidano molto con gli amici. Sono tenuti ad essere un po’ i duri della situazione. E questo, magari, li fa stare ancora peggio. Abbiamo tutti bisogno d’amore ed è normale che soffriamo quando questo finisce, ognuno a modo suo.

19 immagini che ci dimostrano che l'amore è l'unica cosa di cui abbiamo bisogno
20

Brandon Sheffield è un programmatore di videogames degli Stati Uniti. Dopo aver rotto con la sua ragazza (una storia durata due anni) ha sentito il bisogno di dare forma al vuoto che sentiva accanto a sé tutti i giorni. Un vuoto molto specifico – ha spiegato – delle dimensioni di una persona”. Un vuoto che sentiva quando usciva da solo, quando gli chiedevano come stesse, quando andava a dormire senza la sua ragazza.

Poi è arrivata una consapevolezza: anche i suoi amici, chi in un modo, chi nell’altro, avevano provato le stesse cose dopo una rottura. Constatato quanto fosse diffuso il suo modo di sentirsi, Brandon ha contattato Dami Lee, una sua amica illustratrice, che ha dato forma ai suoi sentimenti (e a quelli di chiunque si trovi da solo dopo una lunga storia d’amore). Mettendoci anche un po’ del suo perché, appunto, questi sentimenti sono universali. Non conta se sei uomo o sei donna. Sentirsi soli dopo una rottura è normale, per tutti.

Ecco allora dieci vignette (alcune, per comodità, le abbiamo divise in due parti) che spiegano, con grande semplicità e delicatezza, la vita dopo la fine di un amore. Vignette che si concludono con una lezione agrodolce, un’esortazione finale: “Lascia andare”. Lascia che passi. La vita del protagonista di questi fumetti è in bianco e nero. E torna a colori solo dopo che, serenamente, ha accettato che la sua ex ragazza non sia più lì con lui.