logo
Galleria: L’aborto nelle serie TV: un tempo era un dramma oggi non più

L’aborto nelle serie TV: un tempo era un dramma oggi non più

L'aborto nelle serie TV: un tempo era un dramma oggi non più
Foto 1 di 21
x

L’aborto è un tema scottante e delicato da prendere con le pinze anche (e soprattutto) nelle serie TV italiane a internazionali.

Dalle protagoniste dei più famosi telefilm talvolta l’aborto viene vissuto come una scelta senza rimpianti, altre volte scatta la drammatizzazione, ma in ogni caso, guardare gli episodi sull’aborto è un interessante indagine su come si evolve la società negli anni.

Nel 1972 nella serie tv Maude l’omonima protagonista rimane incinta in tarda età, a 42. In Beverly Hills 90210 Andrea è combattuta perché il suo compagno non considera nemmeno l’ipotesi che lei abortisca. Le serie tv parlano dell’aborto sotto ogni punto di vista, anche e soprattutto di come gli amici, i mariti e le persone che ci circondano possano influenzare una donna su una decisione tanto importante, tanto da limitarne in modo drastico le possibilità di scelta su cosa fare del proprio corpo e della propria vita.

A volte è una famiglia troppo religiosa ad essere fonte di dubbi, altre volte la carriera, mentre il alcuni casi, le protagoniste delle serie TV scelgono di abortire senza pensarci su in modo del tutto consapevole, prive di sensi di colpa. Ci sono uomini poi che sostengono la propria compagna e cercano di convincerla a portare a termine la gravidanza. Nella realtà avviene lo stesso?

Ecco una gallery che presenta gli episodi più famosi delle serie tv in cui si affronta il tema dell’aborto, e le scelte finali delle protagoniste.

Addio pillola gratuita: "Ora l'unica pratica anticoncezionale rimborsabile è l'aborto"

Addio pillola gratuita: "Ora l'unica pratica anticoncezionale rimborsabile è l'aborto"