logo
Galleria: I lavori delle star prima di diventare famosi

I lavori delle star prima di diventare famosi

I lavori delle star prima di diventare famosi
Foto 1 di 14
x

Quando si è un figlio d’arte è un po’ più facile intraprendere il mestiere di attori, registi, scrittori e cantanti. Ma quando si prova a sfondare, tutti i lavori fanno brodo per farsi un po’ le ossa e, in alcuni casi, anche per sbarcare il lunario. Lo sanno bene queste star, che, tra i lavori più diffusi, ne hanno svolti molti: da quello del cameriere a quello dello spogliarellista. Così questi VIP hanno dovuto penare, impiegandosi in lavori diversi da quello che fanno oggi. Certe volte tutto capita per caso: il lavoro dei propri sogni è lì dietro l’angolo.

Un aneddoto divertente racconta come uno dei registi più folli della storia, David Lynch, trovò l’attore che potesse interpretare l’assassino di Laura Palmer ne “I segreti di Twin Peaks“. Lo scenografo del telefilm, Frank Silva, si aggirava per il set nella stanza della fanciulla. Il regista gli chiese di accovacciarsi ai piedi del letto: Silva divenne così il personaggio televisivo più terrorizzante di tutti i tempi.

E invece, talvolta, il mestiere che si svolge quando si è mister nessuno, è fondamentale per chi si diviene poi. Come la modella Amber Rose, che a 15 anni era una spogliarellista. Una volta celebre, ha inventato la Slut Walk, evento solidale con alcune minoranze, tra cui le lavoratrici del sesso.