Nudismo: quali sono i vip che amano l'abbronzatura nature

Nudismo: quali sono i vip che amano l'abbronzatura nature
Fonte: Instagram @ mileycyrus | Vanity Fair
Foto 1 di 11
Ingrandisci

Il nudismo è una passione che accomuna vip e gente comune. Forse le celebrità hanno un po’ più di difficoltà a praticare questa passione tout court – non si sa mai da dove possa spuntare un paparazzo – ma questa contingenza non cambia la sostanza. In ogni parte del mondo moltissime persone si dedicano al nudismo, che – a differenza di quello che può essere un pregiudizio – non ha nulla a che fare con il sesso. Esistono delle aree apposite, molto spesso spiagge, che consentono a chi lo desideri di prendere il sole in tenuta adamitica. Non è possibile farlo dappertutto, naturalmente, ma nei posti in cui si può, si avverte subito la libertà che il nudismo comporta.

Nessuna estetica, nessun giudizio – neppure se non ci si sente di spogliarsi completamente – nessun problema – tranne quelli legati al prendere il sole in parti del corpo, come i capezzoli, che vanno protetti in maniera speciale. È comprensibile come questa idea di libertà piaccia molto ai vip, che spesso vivono tra un impegno e l’altro la loro vita con riservatezza, mentre il nudismo rappresenta quell’ambito in cui ognuno può essere se stesso senza nessuna paura.

Ci sono vari personaggi famosi che nel tempo hanno affermato di amare il nudismo per diverse ragioni. C’è chi decide che sia comunque un fatto quasi privato, scegliendo spiagge deserte da fruire con il proprio fidanzato, c’è chi ne fa una questione di principio, ma c’è anche chi fa del nudismo una bandiera politica, femminista in particolare. Come le Femen ci hanno insegnato, si possono dire molte cose anche e soprattutto quando si è nude. Il primo messaggio positivo che può essere inviato è che la nudità, in particolare quella femminile, debba cessare di essere un tabù. Il nudismo mostra chiaramente come nudità e pornografia siano due concetti nettamente differenti e ne dovremmo fare tesoro tutti.

Articolo originale pubblicato il 22 Maggio 2017