logo
Galleria: “Quando morirò mi amerete”: il rapper Lil Peep muore a 21 anni

“Quando morirò mi amerete”: il rapper Lil Peep muore a 21 anni

"Quando morirò mi amerete": il rapper Lil Peep muore a 21 anni
Foto 1 di 10
x

La morte di qualcuno è sempre un tema difficile da affrontare ma se tale persona è poco più che un ragazzo, è ancora più doloroso. Il giovane 21enne Gustav Ahr, conosciuto nel mondo musicale come Lil Peep, si è spento nella serata del 15 novembre 2017 in completa solitudine nel suo tour bus. Dalle prime ricostruzioni della vicenda rese note da alcune testate giornalistiche fra le quali il Daily Mail, la causa della morte del ragazzo sarebbe riconducibile a un’overdose di farmaci e tranquillanti. Una triste notizia che era quasi già stata preannunciata dello stesso cantante tramite numerosi post sul suo profilo Instagram che, più che segnali, erano vere e proprie richieste di aiuto e manifestazioni di un evidente malessere interiore.

Tanto che il suo agente Charles Ortega su twitter ha scritto “mi aspettavo questa telefonata da un anno”, alimentando il sospetto di un’overdose volontaria.

Il suicidio di dj Stefano e quelle foto sorridenti sui social, con la morte nel cuore

Il suicidio di dj Stefano e quelle foto sorridenti sui social, con la morte nel cuore

Se ne va così un altro giovanissimo artista: Lil Peep aveva infatti cominciato la sua carriera musicale a 17 anni, tramite alcuni brani postati sul suo account YouTube. La vera notorietà è però arrivata nel 2015 dopo aver pubblicato il suo primo mixtape dal titolo Lil Peep: Part 1 e i successivi Crybaby ed Hellboy. Il rapper muore a pochi mesi dall’uscita del suo ultimo album, Come Over When You’re Sober, quello che sarebbero dovuto essere il tassello chiave del suo attuale tour. Cominciata il 2 agosto 2017, la tournée musicale si sarebbero dovuta concludere il 17 novembre dello stesso anno.

Ripercorriamo insieme gli ultimi scioccanti post del cantante.