Tatuaggi, dal film al disegno minimalista - Roba da Donne

Quando una foto o un film diventano tatuaggi

Quando una foto o un film diventano tatuaggi
Fonte: Instagram @ pigmentninja
Foto 1 di 14
Ingrandisci

Il profilo Instagram di Pigment Ninja racconta – in immagini – la bella storia di un tatuatore. Quest’artista trasferisce sul corpo degli scatti, provenienti da film o da fotografie personali, in maniera minimalista. Eppure le sue opere, i suoi tatuaggi, sono ampiamente significative, nonostante appunto il tratto minimale. Che contribuisce a rendere le sue opere qualcosa di molto peculiare.

Ho fatto graffiti – dice – durante e scuole medie e superiori. Ho trascorso gran parte del mio tempo libero scarabocchiando sulla carta. Ho studiato fotografia al college. […] Sono stato assistente nel primo studio di tatuaggi in cui ho lavorato per 3 anni. […] Ho fatto una connessione tra i miei studi al college e quello che volevo fare. Ho disegnato i poster di molti film che mi piacevano e mi sono attrezzato per trasferirli sulla pelle della gente.

56 anni, tatuaggi e piercing intimi: "Si può essere sexy e mostrarlo a qualsiasi età"
18

Tra i film sulla pelle di Pigment Ninja troviamo dei veri e propri cult, da “Leon” di Luc Besson a “Shining” di Stanley Kubrick fino a “Se mi lasci ti cancello” di Michael Gondry e “Paris, Texas” di Wim Wenders.