Shannen Doherty, il dolore e il coraggio della lotta contro il cancro | Roba da Donne

Sembrava aver vinto la sua battaglia, Shannen Doherty, ma a Good Morning America è arrivata la doccia fredda, anzi gelata: l’attrice dovrà lottare nuovamente contro il cancro, che adesso è al quarto stadio.

È stata lei stessa a confessarlo, nel febbraio 2020, ospite della trasmissione americana condotta da Robin Roberts e George Stephanopoulos, fra le lacrime:

Da più di un anno lo sapevo, ma non l’ho detto. Ho voluto mantenere il segreto anche quando lavoravo alle riprese del reboot di Beverly Hills 90210 – a saperlo solo il collega Brian Austin Green che, ammette Shannen, le è stato molto vicino – Ci sono stati momenti molto difficili, in cui ho pensato di non potercela fare. Brian ha capito la mia difficoltà. Mi chiamava sempre per supportarmi. Mi ha aiutato molto.

La diagnosi nel febbraio del 2019, appena un mese prima della morte di Luke Perry, un evento che ha funestano il reboot di Beverly Hills 90210 e spento la gioia del cast e dei fan per la nuova stagione della serie cult. Del resto, Shannen lo aveva  detto, sarebbe tornata a essere Brenda solo per onorare la memoria dell’amico scomparso.

Shannen Doherty: “Torno a essere Brenda solo per Luke Perry”

È stato terribile: prima la mia diagnosi e poi qualcuno che sembrava stare benissimo andarsene così all’improvviso. Uno shock. Il minimo che potessi fare era onorarlo con quel reboot, anche se sapevo di star male. E so di non aver ancora fatto abbastanza per lui.

Nessuno, però, si sarebbe mai potuto aspettare che in realtà l’attrice nascondesse un segreto tanto terribile.

È una pillola amara da ingoiare, quella del ritorno della malattia. Ti chiedi ‘perché a me?’, ‘che ho fatto di male?’.

Ha detto ancora Shannen, spiegando anche che le sue preoccupazioni principali sono soprattutto rivolte alla madre, e al marito, Kurt Iswarienko.

Mia madre è un essere umano incredibilmente forte. E lo è anche mio marito, ma mi preoccupo per loro.

Dopo il primo, naturale momento di sconforto, Shannen, che ha già dimostrato di essere una combattente, a marzo ha detto:

Mi prendo cura di me stessa. E abbraccio ogni giorno. Non è sempre facile. Ci sono giorni in cui sono depressa. O semplicemente pigra. Ma le mie amiche mi aiutano a non mollare.

Nel frattempo, però, ha dovuto affrontare anche un doloroso lutto, quello per la perdita dell’amica Debora Arwin, che come lei ha lottato contro il cancro per quattro anni, prima di arrendersi.

Visualizza questo post su Instagram

Around 28 years ago when I met Deborah, she made me squeeze into very tight red patent pants. It was an instant friendship. A friendship that in 28 years has endured, grown and been cherished by us both. She taught me to play backgammon. She introduced me to the island of ST. Barth which started our girl trips there. She taught me that when she dressed me, I looked better lol. We were together thru boyfriends and husbands. Divorces, tears and laughter. We danced on tables (and fell off them- inside joke) all around the world together. I was her maid of honor at her wedding to the love of her life Craig. We cried when she called to tell me she was pregnant with her extraordinary daughter Olivia. She spoke 5 plus languages fluently. We went to the same high school we discovered. We worked on shows together. We grew up.... together. She was a constant. Thru my cancer and I for her when she got diagnosed 4 years ago. She smiled, a lot. She radiated beauty, intelligence and goodness. She was and is wedged into my heart so deeply. We were more than best friends. We were sisters. Tied to each other by the universe, by our very essences that recognized each other instantly. Deb I hope you are dancing on tables again, having a tequila and shooting the shit with God. I will miss you forever, your advice, your laughter, your frankness. I will so miss you. I already do. I already feel it, this part of my heart missing. Deborah Waknin Harwin I love you.

Un post condiviso da ShannenDoherty (@theshando) in data:

Circa 28 anni fa, quando ho conosciuto Deborah, mi ha strizzata in un paio di pantaloni di vernice rossa molto stretti. È stata un’amicizia istantanea. Un’amicizia che per 28 anni ha resistito, è cresciuta ed è stata coltivata da entrambe. Mi ha insegnato a giocare a backgammon. Mi ha fatto conoscere l’isola di ST. Barth, che ha dato inizio ai nostri viaggi tra ragazze. Mi ha insegnato che quando mi vestiva, ero più bella lol. Stavamo insieme anche con i nostri fidanzati e mariti. Divorzi, lacrime e risate. Abbiamo ballato sui tavoli (e siamo cadute, anche) in giro per il mondo insieme. Sono stata la sua damigella d’onore al suo matrimonio con l’amore della sua vita, Craig. Abbiamo pianto quando ha chiamato per dirmi che era incinta della sua straordinaria figlia Olivia. Parlava fluentemente più di 5 lingue. Abbiamo frequentato lo stesso liceo.

Lavoravamo insieme a spettacoli. Siamo cresciute… Insieme. Lei era una costante nella mia vita. Anche quando mi è stato trovato il cancro, e quando è stato diagnosticato a lei 4 anni fa. Sorrideva, molto. Irradiava bellezza, intelligenza e bontà. Era ed è incastrata così profondamente nel mio cuore. Eravamo più che migliori amiche. Eravamo sorelle. Legate l’una all’altra dall’universo, dalle nostre stesse essenze che si riconoscevano all’istante. Deb, spero che tu stia di nuovo ballando sui tavoli, bevendo una tequila e sparando stronzate con Dio. Mi mancherai per sempre, i tuoi consigli, le tue risate, la tua franchezza. Mi mancherai tanto. Mi manchi già. Lo sento già, mi manca questa parte del mio cuore. Deborah Waknin Harwin ti voglio bene.

A differenza della prima diagnosi, ricevuta nel 2015, stavolta Shannen non sembrava intenzionata a dividere con il pubblico questo suo nuovo calvario; poi, però, la scelta di annunciare ai suoi fan il ritorno del nemico contro cui ha combattuto tanto strenuamente. Negli anni abbiamo documentato il suo calvario fra mastectomia, chemio e radioterapia, anche grazie ai post con cui lei stessa ha continuamente raccontato il suo percorso nella malattia sulle proprie pagine social, Instagram in primis.

Nel marzo 2015 Shannen, conosciuta in tutto il mondo soprattutto per il ruolo di Brenda Walsh in Beverly Hills 90210 e di Prue Halliwell in Streghe, ha dichiarato in un’intervista al magazine People di aver scoperto un cancro al seno già in fase avanzata; una diagnosi tardiva che poteva esserle fatale, e che sicuramente ha reso necessari i cicli di chemio e radioterapia, oltre alla mastectomia, dovuta, secondo l’attrice, alla mancata copertura assicurativa che non le ha permesso di effettuare i regolari controlli, nonostante avvertisse un nodulo al seno: l’agenzia che gestiva la sua immagine, la Tanner Mainstein Glynn & Johnson, non avrebbe infatti pagato i premi assicurativi lasciando scadere la copertura sanitaria, ragion per cui Shannen ha denunciato agenzia e manager.

Anche in quell’occasione Shannen aveva scelto la tv per parlare della malattia, il salotto del The Dr Oz Show, lanciando anche un messaggio importantissimo a tutte le donne: quello di fare screening periodici, di controllarsi costantemente, perché la prevenzione è davvero un elemento fondamentale per riuscire a salvarsi. Proprio in quell’occasione, a proposito della possibile mastectomia, Shannen aveva dichiarato:

Sono solo seni. Se guardiamo al quadro generale, preferisco essere viva e invecchiare con mio marito. Continuo a mangiare bene, a fare esercizio fisico e a rimanere positiva nei confronti della mia vita. Sono grata alla mia famiglia, agli amici e ai medici per il loro sostegno, e naturalmente ai miei fan che hanno fatto il tifo per me.

Nel febbraio del 2016 Shannen ha subito la mastectomia, che tuttavia, proprio in virtù della diagnosi tardiva, non si è rivelata sufficiente per sconfiggere il male; così l’attrice ha deciso di documentare, grazie ai social, tutto il suo percorso verso la guarigione, spesso con foto shock che testimoniavano tutto il dolore, la sofferenza dovuti ai cicli di chemioterapia, ma anche la voglia di farcela, la speranza, la tenacia e il coraggio di una donna che non aveva alcuna intenzione di arrendersi, come quando ha postato le immagini in cui si faceva rasare a zero da un’amica proprio in vista della chemio.

Ai primi di marzo 2017 Shannen ha terminato la chemioterapia, seguita poi dagli esami di controllo e dai risultati condivisi via social a maggio 2017. Nell’ottobre 2017, in onore del mese della prevenzione contro il tumore al seno, ha voluto lanciare via social diversi messaggi attraverso una foto e, successivamente, un video postati sul suo profilo Instagram ufficiale.

Con il cancro in remissione, Shannen è tornata nel suo habitat naturale, ricominciando a lavorare nella serie tv Heathers, reboot di Schegge di follia, che già l’aveva vista protagonista nel 1988.

Nell’aprile del 2018, però, alcuni risultati da lei pubblicati, nei quali erano presenti dei marcatori tumorali alti, hanno fatto preoccupare i fan.  Soprattutto perché Shannen stessa ha postato su Instagram una foto che la ritrae accanto al dottor Mars P, in cui ha fatto sapere di dover affrontare un nuovo intervento chirurgico, anche se non ha specificato di che tipo, e ha fatto un plauso ai donatori di sangue, promettendo di diventarlo anche lei non appena le sarà possibile farlo.

Shannen aveva tranquillizzato tutti, ma la brutta notizia è arrivata qualche mese più tardi, con la notizia del ritorno del cancro.

Un tempo nota per il carattere irascibile e litigioso, Shannen ha dovuto (e saputo) dirottare tutta la grinta che spesso la faceva discutere con i colleghi di set in un ‘altra direzione, per abbattere un nemico decisamente più ostico e maligno. E adesso dovrà di nuovo tirare fuori la grnta e il coraggio con cui lo ha già affrontato, per superare l’ostacolo anche stavolta.

In gallery abbiamo ripercorso la sua lotta.

Shannen Doherty, il dolore e il coraggio della lotta contro il cancro
Fonte: instagram @theshando
Foto 1 di 24
Ingrandisci

Articolo originale pubblicato il 5 Aprile 2018