logo
Galleria: Un servizio fotografico per ricordare i pochi giorni di vita del gemellino

Un servizio fotografico per ricordare i pochi giorni di vita del gemellino

Un servizio fotografico per ricordare i pochi giorni di vita del gemellino
Foto 1 di 10
x

Una delle storie più toccanti e commoventi che abbiamo mai sentito viene da Toledo, in Ohio, Stati Uniti d’America. Qui, a dicembre del 2016, un bimbo è morto dopo aver vissuto solo 11 giorni. Si tratta del figlioletto di Lindsay e Matthew Brentlinger, che dopo aver cercato di avere un figlio per anni, erano riusciti addirittura ad averne due, William e Reagan. Ma William aveva tutta una serie di problemi di salute: il cuore del gemellino non ha retto e la sua fragile vita si è interrotta.

Ma non senza dare ai suoi genitori la gioia di conoscerlo almeno un po’. Alla 23esima settimana di gravidanza, fu detto a Lindsay che William non ce l’avrebbe fatta e sarebbe nato morto, ma così non è stato. In questi 11 giorni di vita, i Brentlinger hanno pensato di realizzare un servizio fotografico avvalendosi di una professionista, Lindsey Brown. Grazie ai suoi scatti, il gemellino riuscirà a vivere sempre nei loro ricordi, e la piccola Reagan da grande sarà che c’è stato qualcuno che l’ha amata prima di chiunque altro, nell’alvo materno.