Ormai maternità e paternità alla soglia della mezza età sono stati definitivamente sdoganati, dato che sono sempre più le donne e gli uomini che diventano genitori a un’età che si può definire “matura”.

Da Quentin Tarantino a Mel Gibson, la carica dei papà over 50

Anche nel mondo dello spettacolo, tantissime sono le star femminili che hanno deciso di avere una gravidanza a 50 anni o alla soglia di essi. Ricorderete Heather Parisi con i suoi due gemellini, Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi, ma anche Gianna Nannini, la rocker più trasgressiva che ci ha mostrato aspetti di sé del tutto sconosciuti anche ai fan più accaniti. Per non parlare della cantante Janet Jackson, sorella del compianto Michael, diventata mamma di Eissa Al Mana, il suo primogenito, nel 2017, a 51 anni, o di Naomi Campbell, che ha accolto la sua bimba nel febbraio del 2022.

Noi vogliamo ricordarvi queste mamme cinquantenni – che hanno deciso di intraprendere le strade della fecondazione e dei metodi di concepimento assistito per riuscire ad avere un figlio – condividendo qualche accenno della loro esperienza personale. A prescindere dalle posizioni, favorevoli o contrarie rispetto a queste maternità biologicamente tarde, una cosa è certa, questi bambini hanno regalato una seconda giovinezza, una sorta di rinascita.

Mamme-nonne: scegliere di diventare madri dopo i 60 anni

Tutte le mamme che avuto bambini in un’età biologicamente tarda, specialmente queste mamme vip, ammettono di non aver riscontrato alcuna difficoltà nel crescere i loro piccoli (se non quelle comuni a ogni genitore di qualsiasi età). Del resto ogni qualvolta si ha un nuovo arrivato in una casa piena di vero amore, non può che essere una bella notizia per tutti, a prescindere dall’età dei genitori.

Da Janet Jackson a Gianna Nannini: le mamme VIP over 50
Fonte: Web
Foto 1 di 15
Ingrandisci

Articolo originale pubblicato il 13 Ottobre 2016