logo
Galleria: Stefano Accorsi: da “Du gust is megl che uan” a sex symbol gentiluomo

Stefano Accorsi: da “Du gust is megl che uan” a sex symbol gentiluomo

Stefano Accorsi: da "Du gust is megl che uan" a sex symbol gentiluomo
Foto 1 di 19
x

Un attore, un artista, un sex symbol. Tutto questo e molto altro è Stefano Accorsi, attore emiliano che al cinema, al teatro e in televisione ha raccontato e sta raccontando ampie porzioni di realtà, a volte con ironia, altre con un neorealismo estremo. Ha lavorato con i maggiori registi italiani ed è diventato anche produttore, per una serie che si è rivelata rivoluzionaria nell’ambito dei palinsesti televisivi italiani.

Il grande amore di Luca Argentero per Cristina Marino

Il grande amore di Luca Argentero per Cristina Marino

Il tratto distintivo della sua arte è appunto la capacità di immedesimazione nel personaggio, che fa un certo effetto sul pubblico, soprattutto quando parliamo di storie tratte dalla realtà del nostro passato. Eppure Stefano Accorsi ha esordito quasi dal nulla, con una pubblicità divertente, dopo aver preso parte l’anno precedente a un film di Pupi Avati. Da allora a oggi è stata una sequela di successi, ma anche di storie sentimentali, una delle quali è perfino culminata in un matrimonio. Ecco la fotostoria di quest’attore che ci piace tanto tanto.