diredonna network
logo
Stai guardando: Schiaffi e minacce: “Vi faccio saltare il cervello”. Il video incastra la maestra

Mi aiutate a scegliere il mio abito da nozze: A, B, C o D?

Desigual sceglie la modella con la cellulite: zero Photoshop, zero complessi

Tutti pazzi per le scarpe piccione con il tacco

Gustosi Nutellotti con granella di gianduia. Che mondo sarebbe senza?

Da Antonella Elia a Guglielmo Scilla: ecco i nomi dei nuovi concorrenti di Pechino Express

Tutte pazze per la nuova collezione Hello Kitty

L'emozione della bambina che ha fatto nascere il suo fratellino

Ha aperto il primo parco con 0 barriere per disabili ed è fantastico

Che occhi avrà il tuo bambino?

I 15 capi più ridicoli (e orribili) che vengono venduti davvero

Schiaffi e minacce: "Vi faccio saltare il cervello". Il video incastra la maestra

I bambini sono esseri indifesi che, quando devono affrontare situazioni gravi come la violenza nelle scuole, che sia fisica o psicologica diventano automaticamente più fragili. Questo è un altro caso di violenza scolastica che vede protagonista una classe elementare di Reggio Calabria e una maestra 66enne denunciata per maltrattamento di minori.

Prossimo video

Ferrero rocher fatti in casa

Annulla

Questi bambini volevano solamente avere il sacrosanto diritto di vivere le loro giornate scolastiche con serenità. Ma cosa succede quando, delle personcine così piccole e indifese di solamente 6-7 anni hanno a che fare con i famosi “mostri scolastici”? Per mostri scolastici intendiamo quelle maestre che causano forte violenza psicologica ai bambini tramite delle parole di violenza molto forti che, a lungo andare, gli provocano dei traumi e li rendono insicuri e impauriti… anche solo per andare a scuola.

Lo avevano capito bene i genitori di un bambino di una scuola elementare di Reggio Calabria che, vista la paura del piccolo di frequentare le lezioni, si sono insospettiti e, fortunatamente, hanno pensato bene di fare una denuncia ai carabinieri della città. Dati i numerosi casi di maltrattamento dei bambini tra asili e scuole, i carabinieri si son dati subito da fare inserendo delle telecamere nascoste all’interno di un’aula nella quale insegnava una maestra 66enne.

Quello che è emerso dalle riprese è stato veramente incredibile, se non allucinante. La maestra in questione utilizzava un fischietto per richiamare l’attenzione dei bambini, proprio come si fa nei campi di addestramento militare. E come se non bastasse, ad aggravare la sua posizione sono state delle parole molto, molto dure e ancora minacce di violenza fisica.

I gesti e le parole di questa signora sono stati disumani, soprattutto perché, quando i bambini facevano male i compiti, la maestra si avvaleva del compito di schiaffeggiarli e di tirargli i capelli. Grazie alle riprese che hanno documentato il tutto (e che potrete vedere nel video che abbiamo condiviso), la maestra è stata sospesa per un anno dall’attività lavorativa e, ovviamente, dovrà vedersela con l’autorità giudiziaria per l’accusa di maltrattamento aggravato di minori.

Valutazione: 5.0. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...